venerdì 28 dicembre 2012

Corso di Formazione, modulo sui DSA, Provincia di Vibo Valentia

Laboratorio teorico-pratico:
"Software e  tecnologie compensative"
Vibo Valentia, 27 e 28 dicembre 2012
Clicca per ingrandire e/o scaricare l'immagine.

domenica 23 dicembre 2012

Buon Natale 2012

giovedì 20 dicembre 2012

Seminario Vicenza sui DSA

L'Associazione Italiana Dislessia sezione di Vicenza
promuove
 Seminario  
Sabato 19 Gennaio 2013

ETICA, EVIDENZA E VALORI NELL’AIUTO ALLO SVILUPPO DEGLI STUDENTI CON DISTURBO SPECIFICO DI APPRENDIMENTO:
CONCEZIONI, PRASSI E PROSPETTIVE

L’obiettivo di questo Seminario è evidenziare quanto l’integrazione di molte concezioni scientifiche sia possibile, come possa esprimersi nell'elaborazione di una cornice multidisciplinare coerente e possa tradursi, dato più rilevante, in una prassi operativa soddisfacente per gli studenti con Disturbo Specifico di Apprendimento e le loro famiglie.
Clicca per ingrandire l'immagine e/o per stampare!

venerdì 7 dicembre 2012

Filosofia: Kant in mappe

La classe come laboratorio: i nostri lavori
Percorso di Filosofia su I.Kant
strutturato 
per mappe concettuali 
realizzato dall'alunna
Alessandra Fortino
classe VD
Liceo Scientifico "B. Rescigno" - Roccapiemonte

Kant in mappa tutti a bordo-dislessia - franca storace from Francesca Storace
Complimenti!!!!
Per visionarlo e scaricarlo clicca sul link!

martedì 4 dicembre 2012

Mitologia greca: Poseidone. Mappa mentale

Mitologia greca
Poseidone 
Mappe mentali sulla figura di Poseidone realizzate durante il percorso di studio delle divinità della mitologia greca. Le mappe sono state realizzate da Antonella CroceMartina Bara e Sonia Cotecchia della classe 1^A  Scuola Secondaria di Primo Grado "T.Tasso"- Salerno. 
Complimenti ragazze!!!
Clicca per ingrandire e scaricare
Mappa mentale di Antonella Croce
Mappa mentale di Martina Bara
Mappa mentale di Sonia Cotecchia

lunedì 19 novembre 2012

Tommaso Campanella - mappa concettuale di Filosofia

Tommaso Campanella 
Mappa concettuale di Filosofia
realizzata da Luigi Pappalardo
classe IV D
Liceo Scientifico "B. Rescigno" Roccapiemonte SA
Cliccare per ingrandire la mappa e/o stamparla

giovedì 15 novembre 2012

La Divina Commedia

La Divina Commedia 
Sito web
Completo e ricco, questo sito web offre informazioni sul sommo poeta e sulle sue opere. 
Dettagliata la descrizione del poema, dei luoghi, dei personaggi.
Ottima anche la cronologia.  

domenica 11 novembre 2012

Giordano Bruno: mappe concettuali di Filosofia

Giordano Bruno
La classe come laboratorio: i nostri lavori
 Mappe concettuali di Filosofia
di Federica Novarella e Andreana Salerno
Clicca sulle immagini per ingrandire

Il cantico delle creature di San Francesco d'Assisi: mappa concettuale

Il cantico delle creature
 di San Francesco d'Assisi
mappa concettuale di
Alessandro Schettino
Clicca per ingrandire e/o stampare!

giovedì 8 novembre 2012

Libro - “Storia di David. Il dislessico fingitore” di Alex Nile


Alex Nile

"Storia di David. Il dislessico fingitore"
"The deceitful dyslexic"  
traduzione italiana di Valerio Innocenti

"Nel titolo dato alla versione italiana di questo libro pare evidente che il traduttore si è ispirato alla nota poesia di Pessoa. Come il poeta, forse anche il dislessico è fingitore: deve nascondersi, portare una maschera per proteggere se stesso e gli altri, come dice a un certo punto David, il protagonista. E’ costretto a dissimulare tante cose, e in primo luogo “a fingere che non è dolore il dolore che davvero sente”…
Un mondo affascinante, quello della dislessia, cui appartengono alcuni dei massimi geni creativi ma anche tante persone comuni.
Parlando di dislessia viene da pensare ai bambini di cui finalmente si occupa la legge 170 del 2010, trascurando il fatto che ci sono altrettanti adulti, mai diagnosticati e mai informati sui motivi per cui ai tempi della scuola avevano difficoltà così strane, a dispetto della loro vivace intelligenza. E questo soprattutto in Italia, vista la peculiare lentezza con cui in questo paese si è giunti ad affrontare il problema.
Adulti che si nascondono, temendo a ragione di non essere compresi e di essere soggetti a perfidi pregiudizi. E che magari, essendo spesso geniali e portati a raggiungere il successo, solo dopo averlo ottenuto osano riaffrontare le terribili cicatrici del periodo scolare per chiedersi: “Ma cosa c’era in me che non andava? Perché per me la scuola è stata un tale inferno?” E così giungono alla diagnosi. Come è accaduto, tra gli altri,  a Steven Spielberg, che ha chiarito di essere dislessico solo cinque anni fa e lo ha dichiarato di recente.
In Italia attualmente pare ci sia un solo centro pubblico dove un adulto o un giovane adulto può essere diagnosticato, tramite appositi test.
Ma anche vicino a noi stanno iniziando a sorgere centri dove vengono adeguatamente supportati gli studenti universitari. Giovani talenti da coltivare, se riescono a superare l’impatto tremendo con l’istituzione scolastica, ancora, globalmente, alquanto dislessica nei confronti della la dislessia. Molti, forse, non ci riescono.
L’autore di questo romanzo breve, Alex Nile, ci risulta essere il nome d’arte di un accademico inglese, lui stesso dislessico, che ha scritto e curato diversi trattati sul tema, non da ultimo “Dyslexia and creativity”.
Intendiamoci: la creatività dislessica non va intesa come qualcosa di estroso, stravagante o necessariamente artistico. È piuttosto, secondo la definizione più corretta e concreta del termine ‘creatività’,  la capacità di trovare nuove soluzioni, di risolvere quei problemi complessi che costituiscono una sfida al pensiero comune. Da cosa deriva? Ci sono varie ipotesi: pensiero laterale rispetto al pensiero verticale, possibilità di sfuggire alla “euristica dell’ancoraggio” proprio grazie al deficit negli automatismi e all’incapacità costituzionale di conformarsi, e così via.  Ma l’autore ci ricorda anche il concetto di “crescita post-traumatica”: il trauma (o meglio, in questo caso,  i numerosi traumi subiti sin dal primo contatto con la scuola) oltre ad effetti distruttivi reca anche effetti costruttivi, inducendo una precoce maturità e una spinta a trovare strategie di sopravvivenza e di ricostruzione continua di una immagine positiva di sé e del mondo quotidianamente minacciata.
Il libro è ambientato in Inghilterra, dove l’interesse per la dislessia non è certo recente come da noi. Nonostante ciò il protagonista ignora di essere dislessico, ma è ben consapevole che, per quanto sia riuscito a laurearsi, non sa fare cose che per tutti sono banali, ad esempio scrivere senza fare errori grossolani… Perciò si sente costretto a mantenere un low profile nel lavoro e nella vita per non essere giudicato superficialmente e deriso come gli capitava a scuola. La storia è a lieto fine: David scoprirà la ragione dei suoi paradossi, deciderà di osare una disclosure coraggiosa e troverà persone che gli consentiranno di sviluppare le sue capacità creative, avanzando di carriera e portando benefici all’azienda in cui lavora.
La storia di David è scritta in modo apparentemente semplice, ma chi ha letto i libri dell’esperto che si nasconde dietro il nome di Alex Nile si accorge con stupore che contiene tutto ciò che occorre sapere riguardo alle problematiche psicologiche, relazionali e sociali che un dislessico adulto deve affrontare. Il tutto, però, è qui narrato con sobria leggerezza. Non dimentichiamo che il libro è stato scritto da un dislessico, che, in quanto tale, non ama gli sprechi di parole, prediligendo ‘la parola incarnata’.
Viene quasi da chiedersi se tanto interesse recente per la dislessia non scaturisca dalla nausea per gli abusi di parole (declamate o stampate) che abbiamo subito per anni e che ancora stiamo subendo, e dall’urgenza di trovare un nuovo stile, di vita e di scrittura, che restituisca alla parola il suo schietto ruolo comunicativo e che indirizzi il pensiero a trovare soluzioni reali, nuove ed efficaci."
Recensione di Valeria Toschi
Il traduttore, Valerio Innocenti, è insegnante di lingue straniere presso l’Istituto G. Marconi di Viareggio. Ha realizzato la versione italiana di questo libro in occasione del convegno “Una volta non c’era…” Storie vere di dislessia, che si è tenuto a Montecatini il 27 ottobre 2012.
La versione italiana, come quella originale, sono disponibili come kindle su Amazon.


Road to Grammar Junior

"Road to Grammar Junior"
Sito web 
per l'insegnamento e l'apprendimento della lingua inglese
Road to Grammar Junior è un sito web di grande utilità per studenti giovani ed insegnanti alle prese con l'apprendimento e l'insegnamento della lingua inglese.
All'interno ci sono più di 300 quiz di grammaticalezionigiochi e materiale da scaricare. I quiz sono in formato a scelta multipla e si prestano ad essere utilizzati con la LIM.

Le potenze: E-book

"Rino e Rina in Egitto 
alla scoperta del papiro delle Potenze"
In un E-book un percorso originale sulle origini e sul concetto di potenza integrato con attività, giochi e pagine interattive.

La favola: attività interattiva

La favola
"Il topo di campagna e il topo di città"
Attività interattiva di lettura, comprensione e scrittura
dal sito della Fabbri Scuola

Geografia dell'Unione Europea

Geografia dell'Unione Europea
Sito web
In questo sito potete trovare pratiche cartine con informazioni di base sull’ordinamento politico, la storia, l’economia, la geografia e i piatti tradizionali.

Esploriamo l'Europa!

Esploriamo l'Europa!
Libro online ed esercizi interattivi
Utilissimo sito con giochi ed approfondimenti per conoscere ed esplorare l'Europa. 
Il libro può essere sfogliato online o scaricato in PDF. 

sabato 3 novembre 2012

Filosofia - Giordano Bruno: mappe concettuali



giovedì 1 novembre 2012

Filosofia: N. Machiavelli - mappe concettuali

La classe come laboratorio: i nostri lavori
Niccolò Machiavelli
mappe concettuali di Filosofia
realizzate da
Luigi Saverio Pappalardo
e
Federica Novarella
classe IV D
Liceo Scientifico "B. Rescigno" Roccapiemonte (SA)
Cliccare sulle immagini per ingrandire e/o stampare

venerdì 26 ottobre 2012

Filosofia. Parmenide, mappa concettuale

Parmenide
 mappa concettuale di Filosofia
realizzata da
Alessandro Schettino

Clicca sull'immagine per ingrandire e/o scaricare

Filosofia: Marsilio Ficino, mappa concettuale

Marsilio Ficino
mappa concettuale di Filosofia
realizzata da
Federica Novarella
classe IV D
Liceo Scientifico "B.Rescigno" Roccapiemonte (SA)
Clicca sull'immagine per ingrandire e/o scaricare

Filosofia: Anassagora, mappa concettuale

Anassagora
mappa concettuale
realizzata da
Troisi Antonietta
classe III D
Liceo Scientifico " B.Rescigno" - Roccapiemonte (SA)
Clicca l'immagine per ingrandirla e/o scaricarla

DSA: domande, risposte e nuovi strumenti per affrontarli - Vademecum dislessia

DSA: domande, risposte e nuovi strumenti per affrontarli  Vademecum dislessia
scaricabile gratuitamente
Il professor Cristiano Termine, in collaborazione con altri colleghi ed esperti di Dislessia, tra cui Luciana Ventriglia, Maria Enrica Bianchi, Viviana Rossi ecc., ha realizzato una vademecum sui DSA, rivolto ai docenti di scuola primaria.

Il lavoro è stato stampato nel settembre 2012, con il contributo dell'Associazione Dislessia Italiana e l'Ufficio Scolastico Territoriale di Varese.
DSA: domande, risposte e nuovi strumenti per affrontarli rappresenta una guida strutturata che costituisce strumento di grande aiuto per affrontare professionalmente i problemi dei bambini con dislessia e con ogni altro distrurbo dell'apprendimento.

Vai al sito per scaricare il Vademecum:
http://www3.varesenews.it/documenti/201209/dislessia%20vademecum%20termine.pdf

Guida alla Dislessia per Genitori

E' on line la terza edizione della
Guida alla Dislessia per Genitori
a cura di Luca Grandi
 e grazie al contributo di Fondazione Johnson & Johnson
"Questa Guida, dal taglio semplice e pratico, contenente considerazioni su quelli che sono i diritti del bambino dislessico e su quanto possa fare la famiglia, anche alla luce della legge 170/2010, vuole rappresentare uno strumento facile ed allo stesso tempo completo in mano a quei genitori che, sospettando di trovarsi di fronte ad un bambino dislessico o avendo terminato una valutazione diagnostica, sentano il bisogno di essere guidati lungo un percorso di conoscenza e di consapevolezza della Dislessia e dei DSA".
Dal sito Associazione Italiana Dislessia
Vai al sito per scaricare gratuitamente: http://www.aiditalia.org/it/guida_alla_dislessia_per_genitori_ristampa_2012.html

Con-pensare i DSA - Guida per gli insegnanti

Con-pensare i DSA
Guida per gli insegnanti
scaricabile free
a cura di Filippo Barbera
con la presentazione di
Cesare Cornoldi

Nicolò Cusano: mappa concettuale di Filosofia

Nicolò Cusano
 mappa concettuale di Filosofia
realizzata da Federica Novarella
classe IV D
Liceo Scientifico "B.Rescigno" Roccapiemonte (SA)
Clicca sull'immagine per ingrandire e/o scaricare.

Linea del tempo da Sapere.it

Linea del tempo
Letteratura, storia, arte, musica, scienza: una cronologia visuale per percorrere il sapere,dal 4000 a.C. fino a oggi.
Naviga il tempo e riscopri il fascino delle antiche civiltà, esplora i capolavori della pittura o dell’architettura, cerca gli eventi che hanno cambiato la storia, approfondisci il pensiero dei più grandi filosofi.

Suggerimento offerto da una cara amica: Antonella Lentini

mercoledì 24 ottobre 2012

Filosofia- mappa concettuale: N.Cusano

Filosofia
N.Cusano
mappa concettuale realizzata da
Andreana Salerno
Clicca l'immagine per ingrandire e/o stampare 

martedì 23 ottobre 2012

Storia- Mappe concettuali: Il grande scisma, la chiesa nel 1400

Storia
Il grande scisma.  
La chiesa nel 1400
Mappe concettuali realizzate da
Monica Buglione e Antonio Rocco

Cliccare sull'immagine per ingrandirla e/o scaricarla

Storia- Mappa concettuale: Le Signorie

Le Signorie
Mappe concettuali
Mappa realizzata da: Monica Buglione e Antonio Rocco

Mappa realizzata da: Nicola Rescigno e Christian Bruno
Cliccare per ingrandire e/o stampare

sabato 20 ottobre 2012

Convegno "Una volta non c'era..." Storie vere di dislessia

Convegno 
"Una volta non c'era..."
Storie vere di dislessia
Evento organizzato da
Aid Sezione  Pistoia - USL n°3  -  
UFSMA Montecatini Terme  - 
Terme di  Montecatini SpA
ore 15,00-20,00
«Una volta non c’era», si sente dire da parte di qualcuno. Ma la dislessia e gli altri disturbi specifici dell’apprendimento ci sono sempre stati: il disturbo è stato scoperto da oltre 130 anni!
Per decenni i bambini e le bambine, gli studenti e le studentesse a scuola si sono sentiti ripetere nei giudizi: «E’ intelligente, ma non si applica», «non sta mai attento», «studia poco»... . Molti di essi avevano un DSA e sono andati incontro ad un vissuto fatto di inadeguatezza, di vergogna, di paura, perché le loro difficoltà nell’apprendimento della scrittura e lettura venivano scambiate per «svogliatezza», «pigrizia», «scarso interesse».

Oggi, grazie alla Legge 170/ 2010, gli studenti con DSA vengono riconosciuti e per loro sono indicate e raccomandate le opportune metodologie didattiche con la possibilità di usare strumenti compensativi per procedere nel cammino scolastico fino ad accedere agli studi universitari. Ma ancora c’è molto da fare per cambiare la cultura nei confronti della dislessia…  nel mondo del lavoro e nel vivere quotidiano.
Questo convegno vuole dare visibilità e volto alle persone con dislessia che raccontano le loro esperienze, le loro storie vere; storie di dislessia in cui ci auguriamo il lieto fine diventi, sempre più, la norma!  

Interverranno:
  • Enrico  Ghidoni, Arcispedale S, Maria Nuova, UOC 
    Neurologia e Neuropsicologia, Reggio Emilia: «I ragazzi 
    dislessici diventano grandi: superare la scuola e 
    raggiungere la vita».
  • Luciana Ventriglia, Presidente Comitato Scuola AID: «La 
    scuola ascolta la persona con DSA».
  • Daniela Toschi, UFSMA Pt: «La confusione delle lingue tra bambino dislessico e adulto ortolessico».
Seguirà la proiezione del video «Malbianco», di Zaches Teatro; presentazione a cura di Luana Gramegna, regista e coreografa, Francesco Givone, scenografo, Stefano Ciardi, compositore musiche originali, Enrica Zampetti, performer e collaborazione artistica.


Scarica il manifesto e la brochure:

giovedì 18 ottobre 2012

Filosofia: I. KANT - Critica dell Ragion Pura

I. KANT
Critica dell Ragion Pura
mappa concettuale
realizzata con il cmap
da Rosa Buonocore
classe V D
Liceo Scientifico "B. Rescigno" Roccapiemonte (SA)
Clicca per ingrandire e/o stampare

lunedì 15 ottobre 2012

La schiavitù: mappa concettuale storia


La schiavitù
mappa concettuale
realizzata con il cmap
da Luigi Saverio Pappalardo
classe IV D
Liceo Scientifico "B. Rescigno" Roccapiemonte SA
Clicca per ingrandire e/o per stampare

sabato 13 ottobre 2012

Eraclito e il divenire: mappa concettuale

Eraclito e il divenire
 mappa concettuale
reslizzata con il cmap
da
Francesco Donadio
classe III D
Liceo Scientifico "B.Rescigno" , Roccapiemonte (SA)

Clicca per ingrandire e/o scaricare

lunedì 8 ottobre 2012

Storia - Economia europa del '700: mappa concettuale

Economia europa del '700
mappa concettuale
realizzata con il cmap
da Luigi Saverio Pappalardo
classe IV D
Liceo Scientifico "B. Rescigno" Roccapiemonte SA
Clicca per ingrandire e/o scaricare

Storia - Migrazioni: mappa concettuale

 Migrazioni
 mappa concettuale
realizzata con il cmap
da Francesca De Angelis
classe VD  
Liceo Scientifico "B.Rescigno" Roccapiemonte SA
Clicca per ingrandire e scaricare

Storia - Le grandi migrazioni transoceaniche: mappa concettuale

Le grandi migrazioni transoceaniche
 mappa concettuale 
realizzata con cmap
di Nasti Emma
classe V D
Liceo Scientifico Roccapiemonte 
a.s.2012/13
Clicca per ingrandire e scaricare

giovedì 4 ottobre 2012

lunedì 1 ottobre 2012

I Sumeri

I Sumeri
Presentazione in flash
da Il portale dei bambini

mercoledì 26 settembre 2012

Ousia, la filosofia in rete

Ousia
 la filosofia in rete
Validissima la sezione Testi
( testi di filosofia scaricabili)

Filosofia in sintesi


Filosofia in sintesi
Introduzione divulgativa ad alcune delle essenziali tematiche della filosofia
Vai al sito: http://www.culturanuova.net/filosofia/filo_temi.php

Didattica della scrittura: analisi e commento di un testo narrativo, poetico e drammatico

Didattica della scrittura:
analisi e commento di un testo
narrativo, poetico e drammatico
Zanichelli Editore
Analisi e commento del testo narrativo "La patente"
di Luigi Pirandello.
Analisi e commento della poesia "Le due strade"
di Guido Gozzano.
Analisi e commento del testo drammatico "La lupa"
di Giovanni Verga.
Le tabelle, scaricabili in PDF, scandiscono le operazioni da eseguire:
  • Comprensione del testo
  • Analisi del testo
  • Interpretazione complessiva e approfondimenti.
Utili per la Scuola Secondaria di Secondo Grado.
http://online.scuola.zanichelli.it/letterautori-files/volume-3/pdf-online/strumenti_didattica.pdf

martedì 25 settembre 2012

La sera del dì di festa di Giacomo Leopardi

La sera del dì di festa 
Radiografia e sinossi di una poesia 
di Paola Lerza 
dal sito forumlive

Vai al sito:  http://www.forumlive.net/proposte/serafesta/serafesta.htm 

giovedì 20 settembre 2012

Storia della Filosofia a fumetti

Storia della Filosofia a fumetti
Per i più piccoli, Umberto Forlini attraverso il personaggio di
Ufotto Leprotto, racconta in fumetti animati la storia della filosofia


Giochi e quiz sull'Unione Europea


Giochi e quiz sull'Unione Europea
L'UE cerca di migliorare la vita di tutti noi in diversi modi, ad esempio tutelando l'ambiente, garantendo che il cibo che mangiamo sia sano, abbassando le tariffe telefoniche e degli sms, combattendo la criminalità ... e tanto altro ancora!
L'UE difende anche gli interessi dei bambini e dei giovani. È importante che tu conosca i tuoi diritti e sappia cosa puoi aspettarti dal mondo che ti circonda e cosa non devi accettare.
C'è così tanto da scoprire e questo è il modo migliore per cominciare!
Buon divertimento!

Per saperne di più: "L'UE di che cosa si tratta?"
http://europa.eu/kids-corner/countries/flash/index_it.htm

Per giocare con l'UE:
http://europa.eu/kids-corner/index_it.htm

sabato 15 settembre 2012

Leggere i DSA, alla luce della legge 170/2010, con Piperita Patty - Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia Romagna

"Leggere i DSA con Piperita Patty"
di Enrico Angelo Emili e Luciana Lenzi
Sul sito dell'Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia Romagna è possibile visionare e scaricare una presentazione davvero originale  dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento  considerati alla luce della Legge 170/2010. 
Il personaggio dei Peanuts, Piperita Patty, ci guida con ironia e leggerezza nel complesso mondo dei DSA. 
"Una presentazione "lieve" per spiegare situazioni complesse come quelle dei DSA; un’idea semplice e immediata per raggiungere contenuti profondi e articolati; un invito sobrio e lineare per avvicinarsi alla grande problematicità del tema in questione."
Fonte: Maestro Roberto
Per visionare il sito dell'USR Emilia Romagna: 
http://www.bo.istruzioneer.it/cts/dsa.php
Per scaricare la presentazione in PDF: 
http://www.itcfraccacreta.it/files/FGTD010004/dsa_disabilita/Leggere_i_DSA_con_PiperitaPatty.pdf

mercoledì 12 settembre 2012

Buon inizio anno scolastico 2012/13

Tutti a bordo-dislessia
augura
ad alunni, docenti e genitori
un buon inizio anno scolastico!
Opera di Francesco Musante


Articolo di Alessandro D'Avena, professore e scrittore
suggerito da Maria Grazia Gozio
Che cosa avrei voluto sentirmi dire il primo giorno di scuola dai miei professori o cosa vorrei che mi dicessero se tornassi studente?
Il racconto delle vacanze? No. Quelle dei miei compagni? No. Saprei già tutto. Devi studiare? Sarà difficile? Bisognerà impegnarsi di più? No, no grazie. Lo so. Per questo sto qui, e poi dall’orecchio dei doveri non ci sento. Ditemi qualcosa di diverso, di nuovo, perché io non cominci ad annoiarmi da subito, ma mi venga almeno un po’ voglia di cominciarlo quest’anno scolastico. Dall’orecchio della passione ci sento benissimo.
Dimostratemi che vale la pena stare qui per un anno intero ad ascoltarvi. Ditemi per favore che tutto questo c’entra con la vita di tutti i giorni, che mi aiuterà a capire meglio il mondo e me stesso, che insomma ne vale la pena di stare qua. Dimostratemi, soprattutto con le vostre vite, che lo sforzo che devo fare potrebbe riempire la mia vita come riempie la vostra. Avete dedicato studi, sforzi e sogni per insegnarmi la vostra materia, adesso dimostratemi che è tutto vero, che voi siete i mediatori di qualcosa di desiderabile e indispensabile, che voi possedete e volete regalarmi. Dimostratemi che perdete il sonno per insegnare quelle cose che – dite – valgono i miei sforzi. Voglio guardarli bene i vostri occhi e se non brillano mi annoierò, ve lo dico prima, e farò altro. Non potete mentirmi. Se non ci credete voi, perché dovrei farlo io? E non mi parlate dei vostri stipendi, del sindacato, della Gelmini, delle vostre beghe familiari e sentimentali, dei vostri fallimenti e delle vostre ossessioni. No. Parlatemi di quanto amate la forza del sole che brucia da 5 miliardi di anni e trasforma il suo idrogeno in luce, vita, energia. Ditemi come accade questo miracolo che durerà almeno altri 5 miliardi di anni. Ditemi perché la luna mi dà sempre la stessa faccia e insegnatemi a interrogarla come il pastore errante di Leopardi. Ditemi come è possibile che la rosa abbia i petali disposti secondo una proporzione divina infallibile e perché il cuore è un muscolo che batte involontariamente e come fa l’occhio a trasformare la luce in immagini.
Ci sono così tante cose in questo mondo che non so e che voi potreste spiegarmi, con gli occhi che vi brillano, perché solo lo stupore conosce.
E ditemi il mistero dell’uomo, ditemi come hanno fatto i Greci a costruire i loro templi che ti sembra di essere a colloquio con gli dei, e come hanno fatto i Romani a unire bellezza e utilità come nessun altro. E ditemi il segreto dell’uomo che crea bellezza e costringe tutti a migliorarsi al solo respirarla. Ditemi come ha fatto Leonardo, come ha fatto Dante, come ha fatto Magellano. Ditemi il segreto di Einstein, di Gaudì e di Mozart. Se lo sapete ditemelo.
Ditemi come faccio a decidere che farci della mia vita, se non conosco quelle degli altri? Ditemi come fare a trovare la mia storia, se non ho un briciolo di passione per quelle che hanno lasciato il segno? Ditemi per cosa posso giocarmi la mia vita. Anzi no, non me lo dite, voglio deciderlo io, voi fatemi vedere il ventaglio di possibilità. Aiutatemi a scovare i miei talenti, le mie passioni e i miei sogni. E ricordatevi che ci riuscirete solo se li avete anche voi i vostri sogni, progetti, passioni. Altrimenti come farò a credervi? E ricordatemi che la mia vita è una vita irripetibile, fatta per la grandezza, e aiutatemi a non accontentarmi di consumare piccoli piaceri reali e virtuali, che sul momento mi soddisfano, ma sotto sotto sotto mi annoiano…
Sfidatemi, mettete alla prova le mie qualità migliori, segnatevele su un registro, oltre a quei voti che poi rimangono sempre gli stessi. Aiutatemi a non illudermi, a non vivere di sogni campati in aria, ma allo stesso tempo insegnatemi a sognare e ad acquisire la pazienza per realizzarli quei sogni, facendoli diventare progetti.
Insegnatemi a ragionare, perché non prenda le mie idee dai luoghi comuni, dal pensiero dominante, dal pensiero non pensato. Aiutatemi a essere libero. Ricordatemi l’unità del sapere e non mi raccontate l’unità d’Italia, ma siate uniti voi dello stesso consiglio di classe: non parlate male l’uno dell’altro, vi prego. E ricordatemelo quanto è bello questo Paese, parlatemene, fatemi venire voglia di scoprire tutto quello che nasconde prima ancora di desiderare una vacanza a Miami. Insegnatemi i luoghi prima dei non luoghi.
E per favore, un ultimo favore, tenete ben chiuso il cinismo nel girone dei traditori. Non nascondetemi le battaglie, ma rendetemi forte per poterle affrontare e non avvelenate le mie speranze, prima ancora che io le abbia concepite.
Per questo, un giorno, vi ricorderò.
Avvenire, 10 settembre 2011